Ricette per il fegato

Secondo la medicina cinese la stagione della primavera è legata al fegato, che svolge un’importante azione nei processi di disintossicazione e inoltre è deputato alla produzione dei sali e dei pigmenti biliari e alla secrezione della bile. E’ quindi determinante che la sua funzionalità non venga compromessa dalla presenza di tossine, prodotti di scarto che il nostro organismo libera quando, per esempio, produce energia, digerisce cibi, trasporta sangue e mette in movimento i muscoli.

Quando si segue un regime alimentare errato o si assumono quantità eccessive di farmaci o si eccede con alcolici, tè o caffè o si fuma esageratamente la produzione di queste tossine può risultare esagerata. Anche stati  emotivi generati da rabbia, preoccupazioni e nervosismo affaticano gli organi addetti alla disintossicazione del corpo perchè liberano un’ulteriore quantità di ormoni che generano una reazione di allarme,generando in questi un sovraccarico.

I segnali che il nostro corpo ci invia sono allora una stanchezza eccessiva che non passa col riposo, disturbi fisici come sonnolenza dopo i pasti, pruriti cutanei, dolori muscolari, ecc…
In generale comunque nel periodo primaverile è consigliato mangiare una percentuale più alta di cibi crudi rispetto all’inverno e ridurre i carboidrati per favorire il processo di drenaggio dei liquidi: quindi in primis è necessario rivedere la dieta, cercando di privilegiare alimenti crudi e limitare zuccheri e proteine animali.

Sono validi alleati nella depurazione i succhi di frutta e ancor meglio verdura, meglio ancora se fatti utilizzando un estrattore, che estraendo il succo a freddo mantiene inalterati gli enzimi che con le centrifughe vanno in parte persi. Su internet si possono trovare tante ricette diverse per gustosi e salutari centrifugati, possiamo anche inventarli  ma, almeno in una fase iniziale, è bene  sapere le giuste dosi e le combinazioni degli alimenti altrimenti i nostri succhi saranno sbilanciati.

Di seguito un paio di golose ricette:

Centrifugato disintossicante di barbabietola rossa e prezzemolo
La barbabietola rossa, ricca di minerali e vitamine, è un ottimo antiossidante, che combatte l’invecchiamento cellulare, il prezzemolo contribuisce a ossigenare il sangue, e assieme alla barbabietola aiuta a liberarsi dalle tossine.

  • 1 barbabietola sbucciata
  • 1 mazzetto di prezzemolo senza gambo
  • in aggiunta: 1 carota e 1 gambo di sedano


Centrifugato di mirtilli neri e mele verdi: il detox di frutta

I mirtilli neri sono ricchi di proprietà antiossidanti, che, ormai è chiaro, sono importanti in ogni detox efficace

  • una coppetta di mirtilli
  • una mela verde
  • qualche foglia di menta

In alternativa ai mirtilli neri, si possono anche usare mirtilli rossi, anche questi ricchi di benefici per l’organismo.
Centrifugato zenzero e carota
Attiva il metabolismo; Favorisce l’eliminazione delle tossine; Proprietà anti-infiammatorie e antidolorifiche; Migliora la digestione; Calma i dolori mestruali. Ottimo da consumare anche più volte al giorno.

  • 3 carote
  • 1 mela
  • 1 radice di zenzero di 5 cm

Utile alleata è anche la fitoterapia: per stimolare la produzione di bile da parte del fegato ci sono piante particolarmente utili come ad esempio il Tarassaco e il Carciofo, che possono essere mangiati crudi in insalata proprio per favorire il massimo utilizzo dei loro principi attivi, oppure come tisane dal sapore amaro o come tinture madri, quindi in gocce, versate in acqua e bevute.

Altre piante interessanti per drenare e depurare l’organismo sono la Linfa di Betulla, estratta appunto dalle Betulle che in questo periodo sono in fioritura, l’Equiseto e l’Ortica che hanno un’azione drenante ma anche mineralizzante per la presenza di silicio.

Un alimento utile è il limone e una buona cura disintossicante può essere semplicemente quella di bere ogni giorno un litro d’acqua con tre limoni spremuti dentro, almeno per un mese.